giovedì 7 novembre 2019 – ore 20.30

CINEMA

Fragile Equilibrio

Guillermo García López  (Spagna 2016 – 82’)

 

 

 

Migranti sud-sahariani che dal monte Gurugù, nei pressi di Melilla, ogni giorno sfidano la morte nel
tentativo di raggiungere l’Europa; impiegati giapponesi intrappolati nella macchina produttiva di grandi aziende; famiglie spagnole distrutte dalla recessione, costrette a lasciare le proprie case in seguito alla speculazione immobiliare. Tre storie di contraddizioni che si sviluppano in diverse parti del mondo, in contesti socioculturali differenti. Contraddizioni che è possibile incontrare in qualsiasi altro luogo, in qualsiasi altra cultura. Tre storie raccontate attraverso le parole di José (Pepe) Mujica che mette fortemente in discussione molti aspetti della società contemporanea ormai lacerata da contraddizioni profonde, invitandoci a riflettere sul senso del cammino intrapreso e a ripensare alla necessità di relazioni sostenibili tra gli individui stessi e il loro quotidiano. Girato in Uruguay, Giappone, Spagna, Marocco,
Messico, Hong Kong, Stati Uniti, Qatar, Regno Unito e Cile, Fragile Equilibrio indaga su questioni urgenti che oggi sono cruciali per l’umanità: immigrazione, crisi economica, sfratti, consumismo ma anche sopravvivenza, alienazione, identità, libertà, solitudine, amore e morte. È un viaggio attraverso culture, luoghi e contesti socioculturali differenti; un invito a cambiare sé stessi per cambiare il mondo.