lunedì 25 marzo 2019 ore 20.30

Kaiser

Louis Myles (Brasile, 2018, 98’)

 

anteprima nazionale

 

 

 

 

È un affascinante documentario del cineasta britannico Louis Myles su un uomo che, negli anni ’80 e ’90, è diventato una leggenda nel mondo del calcio brasiliano. La sua carriera ci dice molto sulla natura umana e sulla volontà della gente di farsi ingannare. Carlos “Kaiser” Henrique Raposo era un calciatore professionista. Ma in realtà non ha mai giocato. Per circa 20 anni, negli anni ’80 e ’90, Kaiser è stato assunto come calciatore da alcuni dei migliori club di Rio de Janeiro. Ma in realtà non ha mai giocato una partita. Convincendo gli altri delle sue capacità (con l’aiuto di amici giornalisti) si è trasferito da un club all’altro, evitando però di giocare; è la storia incredibile di un uomo che ha “truffato” diversi club per finanziare il suo stile di vita come una stella del calcio. Il racconto tracciato dal film è di volta in volta bizzarro, divertente e disperatamente triste. Il nostro antieroe per tutti quegli anni ha vissuto la vita non come un calciatore professionista, ma come un vero e proprio re dei party e dei nightclub. Era di bell’aspetto, un grande ballerino da discoteca, e un noto e incallito donnaiolo… Ha fatto tutto ciò che i calciatori avrebbero dovuto fare – tranne giocare a calcio…