SONGS, spazio dedicato alle creazioni musicali delle giovani band.
Nella sua seconda edizione, quest’anno in collaborazione con l’associazione BeQuiet, la rassegna intende esplorare il panorama del cantautorato partenopeo.

 

programma


22 dicembre 2018

LORENZO GIROTTI [opening act] + GRETA & THE WHEELS

I brani, quasi integralmente in lingua inglese, indagano sound innovativi, che sarebbe limitativo categorizzare in un genere specifico: rock, pop, soul, musica elettronica si fondono in un’unica e interessante identità.

Greta & the Wheels saldano in maniera elegante quell’inestricabile connubio che dovrebbe esserci tra musica e parole, restituendo al pubblico, grazie alle ineffabili interpretazioni di Greta  Zuccoli, il risolto e l’irrisolto che risiede in ognuno di noi, invitandoci, spesso, a ballare e a canalizzare qualsiasi malinconia.
Il gruppo si esibirà in sestetto,  proponendo un new-folk dal sapore nordeuropeo con testi in lingua inglese.
Sul palco Greta Zuccoli (voce), Emiliano Attolini (chitarra), Lorenzo Campese (tastiera e voci), Caterina Bianco (violino), Marco Maiolino (basso) e Carlo Di Gennaro (batteria).

Apre la serata il giovanissimo cantautore Lorenzo Girotti, voce vibrante e super emergente, che presenterà in anteprima il suo primo EP.

7 marzo 2019

FRANCESCO LETTIERI
Già a 17 anni esordisce con un album di composizioni originali per solo piano.
Francesco Lettieri è autodidatta e tra i più giovani e talentuosi compositori per il teatro della nostra città.

Nella sua già fruttuosa carriera è stato premiato per la migliore colonna sonora al Roma film festival da Ian Anderson degli immensi Jethro Tull, ha partecipato al Grimsbury Jazz Festival con un concerto solo piano e collaborato con Kris Reeder, direttore artistico della Royal Academy of Music.
Inizia nel 2015 ad arricchire le sue composizioni al piano con testi poetici e presenta lo spettacolo “Musica a colori”. Lettieri inizia così la sua strada da cantautore, immediatamente notato dalla Polosud Records, con cui attualmente è in uscita l’album “L’alieno al cinema”.
Ascolteremo i suoi brani sul palco di Galleria Toledo dove sarà al pianoforte e tastiera, accompagnato da Giulia Lettieri (Voce), Domenico Peluso (Basso), Eugenio Fabiani (Batteria) e Giovanni Sanarico (violoncello).

22 marzo 2019

AZUL [opening act] + “La sirena di New York” scritto e cantato da ALESSIO ARENA
Alessio Arena chansonnier originario del Rione Sanità; vincitore assoluto di Musicultura 2013 e di Area Sanremo 2014, è un giovane musicista, cantautore e scrittore napoletano che divide la sua vita tra lo stivale e la Spagna. Voce eccezionale, delicata, capace di dar forza a testi accattivanti e mai banali in un turbinio di note che richiamano la bellezza della terra e delle tradizioni napoletane mescolandosi perfettamente con il calore e i ritmi veloci della Spagna. Con “La sirena di New York” Arena propone un one man show poliedrico in cui dominerà tutto solo il palcoscenico, tra letture e arpeggi di chitarra, dando voce alla Regina degli emigranti Gilda Mignonette o ancora al grande Garcia Lorca.

L’apertura della serata è affidata ad AZUL, nuovissimo progetto artistico che la cantautrice Marilena Vitale (Fede ‘n’ Marlen) ha scelto per racchiudere una parte del suo linguaggio musicale.
Un ritorno karmico alla lingua spagnola è il cardine di questo progetto che sa parlare attraverso il mondo delle metafore e delle immagini, scegliendo temi attuali come l’integrazione e valori da salvaguardare come la diversità.
Con la tromba e voce di Arturo Caccavale (Sisma), le chitarre di Dario di Pietro (Flamenco Napuleño) e la batteria e percussioni di Francesco Varchetta (Greg Rega, Beltrami) nasce un’isola di canzoni circondate dal suono del raffinato cantautorato sudamericano, degli esotici ritmi del nord Africa, ridondanti mantra della musica folkloristica.

19 aprile 2019

FEDE ‘N’ MARLEN

All’anagrafe si chiamano Federica Ottombrino e Marilena Vitale, ma per la musica sono Fede ‘n’ Marlen. Napoli, Granada, Buenos Aires, Rione Sanità: da questi luoghi nascono i suoni che danno vita al sodalizio tra le due, che nel proprio bagaglio musicale uniscono la musica d’autore, i cantautori sudamericani come Caetano Veloso e Adriana Calcanhotto, l’antica e saggia canzone napoletana, l’amore per gli strumenti acustici e tradizionali. Nei loro brani Fede ‘n’ Marlen raccontano storie che sudano amore, ironia, piccole filosofie di vita.

 

30 aprile 2019

EBBANESIS Viviana e Serena

Ebbanesis, duo musicale composto da Viviana Cangiano e Serena Pisa nasce per gioco sul web, a giugno 2017. Dopo aver pubblicato alcuni video sui rispettivi profili decidono di aprire una pagina Facebook, supportate da alcuni addetti ai lavori. Da lì il progetto si è trasformato in vere e proprie occasioni di lavoro. Hanno collaborato con Maurizio de Giovanni, Luca Iavarone (fanpage.it) ed Elena de Curtis, nipote del principe della risata, Totò.

Hanno avuto riscontri positivi da maestri come Isa Danieli, Lina Sastri, Teresa de Sio, Carlo Cerciello, Fiorenza Calogero e tanti altri. Attualmente sono impegnate in importanti progetti teatrali sia come attrici che come cantanti. Il loro repertorio attraversa la musica swing, classiche napoletane, macchiette, popolari, villanelle e tanto altro. Due voci e una chitarra che collaborano in totale armonia.

In concerto classici della canzone napoletana come Reginella, ‘O sarracino, Rondinella, ‘O zappatore, ‘A rumba de scugnizzi, ‘O sole mio, tutti rivisitati. Uno spettacolo che non delude le aspettative, la vis comica che le due artiste danno ad alcuni pezzi rende ancora più interessante e divertente il concerto. Due giovani donne che riescono a tenere il palco con la loro verve e l’innata passione per la musica che le unisce.