Villa Pignatelli Napoli / DoppioSogno – XX edizione
Lunedì 29 giugno 2020, ore 20.30

AZIONI!
Dal romanzo “Picnic sul ciglio della strada” di Arkadi e Boris Strugackij (Strugatzki)
interpretazione Antonio Marfella e Stefano Jotti

STALKER (Сталкер)
regia Andrej Tarkovskij
con Aleksandr Kajdanovskij, Anatolij Solonicyn, Mykola Hrin’ko, Alisa Frejndlich, Nataša Abramova 1979 URSS Colore 161 min.

Villa Pignatelli, Riviera di Chiaia, 200 – Napoli

AZIONI! + cinema: posto unico 5 euro
L’acquisto è possibile in botteghino

“Stalker, dal verbo inglese “to stalk” avanzare furtivo”: così annota Tarkovskij il 14 dicembre 1976 nei suoi taccuini. Al suo Stalker affida la missione di esplorare La Zona, per disvelare il Non Luogo per antonomasia. Non è errato considerarlo un film metafisico, dove il viaggio e la ricerca coincidono con l’indagine disperata nella poetica della condizione umana. Luoghi negati, tra natura enigmatica e scorie di un passato umano scientifico e umanistico, così profeticamente rassomiglianti nell’aspetto agli scenari desolati dell’odierna Chernobyl. Il karma, la legge che governa l’azione tra bene e male, qui fa la sua parte e si riferisce anche alla grande dicotomia vita-morte attorno alla quale, come annota ancora Tarkovsij, si “edifica ogni concezione filosofica dell’uomo”, a partire dalla grande letteratura russa che emerge nei fotogrammi riportandoci alle visioni interiori di Lev Tolstoij, dense di uno spiritualismo laico da cui il regista attinge e che porta sullo schermo, non essendo “affatto convinto che dopo la morte vi sia il Nulla, il vuoto”. Dunque com’è che agiamo noi mortali? E che luogo è la misteriosa Zona, ecosistema chiuso e proibito, che sembra possedere vita propria? Lo Stalker s’immerge nei quattro elementi, smantella le abitudini e l’impulsività e sintonizza la coscienza con il Non Luogo, che ascolta e rispettosamente indaga. Nessun passo potrà essere avventato. Co-sceneggiato dai prolifici autori di fantascienza Arkadi e Boris Strugatzki, gli attori che eseguiranno le AZIONI! tratte dal romanzo “Picnic sul ciglio della strada” sono Stefano Jotti e Antonio Marfella della compagnia stabile di Galleria Toledo.